Prima di tutto l’uomo. Le persone che mangeranno la nostra frutta e quelle che la coltivano.
Feel good è il nostro punto di vista sul mondo che individua nel benessere l’obiettivo del nostro lavoro.

HEMPFUN, MODELLI COLTURALI SOSTENIBILI PER UNA FILIERA MULTIFUNZIONALE

HempFun è un progetto di ricerca sulla coltivazione della canapa patrocinato dall’Università degli Studi di Bari, promosso da O.P. Agritalia e altri partner. L’obiettivo è quello di migliorare la gestione agronomica di questa coltivazione e di selezionare le varietà più adatte ad essere poi lavorate per l’utilizzo in ambito produttivo: dall’agricoltura stessa, fino all’alimentare e all’edilizia.

La canapa sta catturando sempre più l’attenzione internazionale grazie alla sua azione disinquinante nel sottosuolo e alla sua capacità di ridurre quantità considerevoli di CO2: un ettaro di canapa industriale ne assorbe fino a 15 tonnellate.

Una soluzione green che promette grandi sviluppi nel prossimo futuro, in cui abbiamo deciso di investire con un progetto tangibile. Scopri di più su hempfun.org!

PROGETTO PRIMO PASSO, PROSPETTIVE DI INCLUSIONE

Insieme alla Caritas Diocesana di Trani-Barletta-Bisceglie, Altromercato e l’impresa sociale Terre Solidali, abbiamo realizzato il Progetto Primo Passo per offrire ai rifugiati ed emarginati la possibilità di intraprendere un percorso professionale formativo.

L’iniziativa ha coinvolto uomini e donne provenienti Paesi africani nella raccolta e nel confezionamento di uva da tavola biologica. Il risultato di questo lavoro si è concretizzato nella produzione di confezioni di uva venduta a marchio Esselunga e Altromercato.

Per ogni chilo acquistato, i consumatori hanno contribuito a garantire a questi rifugiati un lavoro con una retribuzione equa, un alloggio sicuro e dignitoso, un mezzo di trasporto idoneo per recarsi nei campi ed una prospettiva di futuro per chi scappa da un passato di violenza.

UVA DA TAVOLA IGP PUGLIA: ESPLOSIONE DI BENESSERE

Gustosa, dissetante, nutriente, energetica. L’uva da tavola IGP Puglia è una fonte preziosa di numerosi alleati del nostro organismo. Ricca di vitamine e sali minerali, rappresenta una riserva importante di potassio.

Grazie al suo elevato contenuto di polifenoli, ha proprietà antiossidanti che contrastano l’invecchiamento cellulare e svolgono un’azione tonificante sulla pelle stimolando la produzione di collagene. Ricca di resveratrolo, è amica del cuore e di tutto l’organismo perché aiuta a prevenire la formazione di placche trombotiche e di malattie tumorali.

IGP Puglia significa anche polifonia di gusti grazie alle numerose varietà di uva da tavola che popolano questa denominazione di origine. Grappoli grandi e opulenti, con acini croccanti e una polpa carnosa e succosa che rendono la salute buona da mangiare!

TOPINAMBUR, FEEL GOOD!

Un tubero, mille proprietà. Grazie al suo contenuto di vitamina B e H, il topinambur è un ottimo alleato contro la stanchezza e lo stress. Ricco di vitamina A, è utile anche alle funzioni della vista.

Ricarica preziosa di energia, fonte di salute per il corpo. Ipocalorico ed a ridotto contenuto glicerico, è perfetto per chi vuole perdere peso e per i soggetti diabetici.

Grazie al suo contenuto di antiossidanti, contrasta l’azione dei radicali liberi e ci protegge dalle infiammazioni e da forme virali come influenza e raffreddore.

Ottimo per la difesa del cuore, aiuta a ridurre il colesterolo. Inoltre, svolge un’azione probiotica favorendo lo sviluppo di bifidobatteri e lattobacilli.

RAGGI UV PER UN MAGGIOR CONTROLLO
DELLA SICUREZZA DELL’UVA DA TAVOLA

La sicurezza alimentare è diventata un bisogno sempre più determinante nelle scelte di acquisto dei consumatori. Oltre a garantire elevati standard di qualità durante tutto il processo produttivo della nostra frutta, abbiamo deciso di inserire un sistema di igienizzazione a raggi UV all’interno della linea di lavorazione dell’uva da tavola per offrire ulteriore tranquillità ai nostri clienti.

I raggi UV, infatti, consentono di eliminare eventuali agenti contaminanti presenti sul prodotto che, oltre ad essere potenzialmente dannosi per l’uomo, potrebbero causare un prematuro deterioramento dell’uva da tavola. Un processo ecologico, che non impatta in alcun modo sulla qualità del frutto e che consente ai consumatori di gustare la nostra frutta in completa tranquillità.